Dipinti

“Ci sono pittori che trasformano il sole in una macchia gialla, ma ci sono altri che con l’aiuto della loro arte e della loro intelligenza, trasformano una macchia gialla nel sole.” (P.Picasso)

Dipingere significa dare forma ad un concetto, concreto o astratto, tramite l’uso di pigmenti colorati mescolati a diversi leganti, che danno vita alle diverse tecniche pittoriche.

Nella pittura ad olio il pigmento viene legato a oli siccativi, tecnica in uso fin nell’antichità ma diffusa in modo straordinario a partire dl XV secolo. Facilmente trasportabile, se trattato in maniera adeguata ha vita lunghissima.

L’arte dei pastelli morbidi é una tecnica a secco, questo vuol dire che non vengono aggiunti diluenti o acqua e il pigmento mantiene la sua purezza originale. Il colore risulta quindi purissimo e luminoso. Arte conosciuta fin dalla metà del 400 ma diffusa solo dal XVIII secolo. Per assicurare una maggiore adesione delle polveri colorate alla carta, sul disegno può essere vaporizzato un fissante che diminuisce però la vivacità dei colori. Un disegno a pastello può essere adeguatamente conservato sotto vetro per proteggerlo dall’umidità e dalla polvere.

La pittura ad acrilico , tecnica nata in epoca relativamente recente. I pigmenti vengono mescolati con resine acriliche, che ne permette l’indissolubilità una volta asciutta e una rapida asciugatura.

No items were found matching your selection.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: